ATTIVITA’

ATTIVITA’ SPECIFICA IN MATERIA DI SICUREZZA DEL LAVORO A BORDO DI BARCHE DA PESCA

Divulgazione.

Incontri e seminari con le cooperative della pesca e i loro rappresentanti per divulgare i contenuti delle nuove normative sulla sicurezza del lavoro:

Taranto – aprile 1997; Padova – maggio 1997; Salerno – luglio 1997; Porto Tolle – settembre 1997; Monopoli – maggio 1998; Fasano – maggio 1998; Porto S. Stefano – febbraio 2000; Palermo e Sciacca– aprile 2000; Caorle – novembre 2000; Stintino – febbraio 2001; Porto Torres – febbraio 2001; Oristano – febbraio 2001.

Formazione quadri.

Seminari e attività formative per i quadri e i collaboratori Federcoopesca:

Roma – marzo 2000;

Fiumicino – marzo 2000;

Rimini – aprile 2000.

 

Piani di sicurezza.

Redazione di piani di sicurezza e assistenza alle imprese della pesca per attuare gli obblighi previsti dal D.Lgs. n. 271/99 e dal D.Lgs. n. 298/99.

Registro infortuni.

Stampa e distribuzione in tutte le marinerie del registro infortuni, previsto dall’art. 25 del d.Lgs. n° 271/99.

Manuale di gestione per la sicurezza dell’ambiente di lavoro a bordo delle navi da pesca.

Redazione del manuale per la gestione dell’ambiente di lavoro a bordo, contenente le istruzioni operative ad uso dei lavoratori marittimi, previsto dall’articolo 17 del D.Lgs. n. 271/99.

Formazione dei lavoratori marittimi.

Redazione di progetti formativi in materia di sicurezza del lavoro a bordo delle navi da pesca.